MARTE NUOVE SCOPERTE

Dopo 20 anni di studio microbiologicamente indotto strutture sedimentarie (MISS) sulla Terra, Nora Noffke di Old Dominion University in Virginia ha rivolto le sue attenzioni alle osservazioni di Gillespie Lake.ci sono molte somiglianze tra le rocce che si trovano in Yellowknife e rocce sedimentarie sulla Terra.
Gillespie Lake, che è stato datato a circa 3,7 miliardi di anni, sembra possedere le proprie strutture che potrebbero essere attribuite agli antichi microbi marziani.Nella sua analisi, Noffke ci tiene a sottolineare che non ha trovato la prova di antica vita su Marte, ma solo che la sua ipotesi fornisce una spiegazione convincente per i processi di formazione che stanno dietro le forme della superficie di Marte roccia sedimentaria.Mars rover è la macchina più avanzata mai inviata alla superficie di un altro mondo. fornendo prove certe che Marte una volta era un pianeta molto rico di acqua  Inoltre, la missione ha rilevato chimica organica in campioni di roccia , a dimostrazione che effettivamente esistono le basi per la vita su terreni arrugginito di Marte '. E ora, il rilevamento del metano ha aggiunto benzina sul fuoco , aumentando la speculazione circa methanogens (microrganismi produttori di metano) che potrebbero avuto un esistenza  sotto la superficie.La missione di Curiosity non ha mai avuto come obbietivo trovare la vita su marte ma di
per cercare ambienti abitabili su Marte, passato e presente. E questo è il problema: fino a quando inviamo un robot in missione loro testano il campione, ma se andrebbe a testare un uomo terestre su marte i campioni di roccia allora saremo in grado di valutare più cose.Quindi cosa possiamo fare con le attività che attualmente abbiamo su Marte?Noffke suggerisce che forse il rover potrebbe forare la roccia e assaggiare la polvere con il suo laboratorio chimico che e contenuto nel suo sistema Per sapere se queste strutture sono infatti di natura biologica, campioni di roccia dovrebbero essere tagliata a fette sottili e poi al microscopio analizzati per "texture specifiche microbica" - un'impresa ben oltre le capacità di curiositì.Si sospetta che Marte ha perso la sua atmosfera nello spazio. I risultati raccolti dal rover Curiosity nel suo complesso sono in accordo con le misurazioni atmosferiche in situ effettuati dai lander vichinghi 1976-1982, quando questa idea primo ha guadagnato la trazione. I tre principali meccanismi per perdere atmosfera comprendono interazioni tra l'atmosfera e il vento solare, un impatto massiccio da un asteroide o altro organismo, e / o l'atmosfera fuga a seguito di moto termico e relativamente bassa gravità del pianeta. Non è chiaro quale di questi meccanismi (se presente) è primario.La perdita del mare è un po 'più misterioso. Né il vento solare né bassa gravità marziana possono spiegare la perdita di acqua allo stato liquido. Come raffreddato il pianeta e l'acqua gelò, un modo per l'oceano a scomparsa è per l'acqua congelata di sublime in vapore acqueo nell'atmosfera e poi nello spazio. Un'ipotesi più interessante è che l'oceano non è andato da nessuna parte a tutti, ma era coperto da sedimenti e sporcizia come congelato. Se così fosse, vorrebbe dire che una grande quantità di ghiaccio d'acqua è sotto le pianure settentrionali di Marte, il bacino Vastitas Borealis. Non si sa quanto in basso una sonda avrebbe bisogno di forare per mettere alla prova questa idea.

Post popolari in questo blog

LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo