LE ARMI

Se cerchiamo la porola arma ci da questo significato  è uno strumento, concepito per usare violenza su animali, cose e persone. Possono essere utilizzate quindi per vari scopi, anche per difesa personale in caso di aggressione.anche se qualsiasi cosa puo diventare un arma fin da quando si anno le conoscenze sulla vita l'uomo avuto sempre l'istonto di uccidere, prima con la clava hai tempi della preistoria,poi con i coltelli , le spade dove con quest'arma si sono combattute le battaglie epiche,poi fù l'epoca del medioevo con  macchine corazzate e le armi da lancio,in Europa si ebbe nel XIV secolo con l'affermarsi dell'utilizzo bellico della polvere da sparo; vennero così costruite le prime armi da fuoco, che sfruttavano come forza propulsiva per il lancio di proiettili proprio i gas generati dalla deflagrazione della polvere da sparo quando questa veniva incendiata; uguale influsso ebbero gli approfondimenti degli studi sulla balistica. Il primo archibugio fu costruito in Spagna nel 1450. e con la scoperta della polvere da sparo ci fù un altro modo di costruire e combattere, infatti combattimenti corpo a corpo non c'e ne state più negli ultimi anni si spara con fucili mitragliatori,pistole,l bazooka o il sistema MLRS, lanciamissili come il FIM-92 Stinger): tali armi sono sostanzialmente dei supporti di lancio per armi esplodenti che usano il principio del razzo per la loro stessa propulsione, bombe a mano, mine,il famigerato L'AK-47 o meglio conosciuto come  Kalašnikov  è un fucile d'assalto sovietico a fuoco selettivo operato a gas, camerato per il proiettile 7,62 × 39 mm, sviluppato in Unione Sovietica da Michail Timofeevič Kalašnikov questo fucile e diventato il simbolo della guerra.ma ormai dietro alle armi c'è un business incredibile sopratutto con le guerre dovete pensare che queste societa hanno venduto armi e servizi militari nel 2013 per un valore di $402 miliardi le maggiori societa che guadagnano con questo business sono

10. Thales Group (Parigi).
Armi vendute nel 2013: $10.4 miliardi, profitti: $800 milioni
CONTRIBUZIONI: $0
LOBBYING: $520,000 (2014), $460,000 (2013)
CEO: stipendio non pubblico; il presidente si dice guadagni $436,000 annui

9. Finmeccanica S.p.A. (Italy)
Armi vendute2013: $10.6 miliardi, profitti $100 milioni  (nel 2012 $12.5 miliardi)
“La società è anche un notevole contribuente delle campagne politiche Usa”, viene detto.
CONTRIBUZIONI: $446,850 (696° posto tra i 16.793 contribuenti al ciclo elettorale 2014)
LOBBYING: $1.754.000(2014), $1,965,500 (2013)
Contribuz. a candidati: $342,550 (per la lista di chi ha percepiti, vedi qui)
Contribuz. ai PAC :$18,100
Contribuz. ai partiti: $86,200
8. United Technologies (USA)
Armi vendute 2013: $11.9 miliardi, profitti $5.7 miliardi
Secondo Opensecrets ‘è uno dei 140 maggiori donatori alle elezioni federali dal 1990.
CONTRIBUZIONI:$2,105,245   (124° posto su 16.793)
LOBBYING: $15,738,000(2014), $13900,373 (2013)
Contributi a candidati: $ 1,769, 400
Contribuz. a PAC: $199,250
Contribuz.a partiti: $124,000
Contribuz. a 527 comitati:$10,625
Contribuz.a gruppi di spesa esterni: $1500
PORTE GIREVOLI : 52 dei 70 lobbisti avevano lavorato per il governo.
CEO: salario $949,583+ bonus $1,600,000 = $2,549,583

7. Airbus (Francia/Olanda)
Armi vendute 2013: $ 15.7 miliardi, profitti $2 miliardi
CONTRIBUZIONI: $367,752 (855° di 16.793)
LOBBYING: $3,288,178 (2014), $ 3,749,750 (2013)
Contribuz. a candidati: $259.322
Contribuz. a PAC: $83,500
Contribuz.a partiti: $22,930
PORTE GIREVOLI: 42 dei 57 lobbisti ex impiegati dal governo

6. General Dynamics (USA)
Armi vendute 2013: $18.7 miliardi, profitti $2.4 miliardi
Uno dei ‘maggiori donatori’ alle elezioni federali dalla campagna elettorale del 1990.
CONTRIBUZIONI: $1,974,599 (140° posto )
LOBBYING : $10,720,953(2014), $11,066,974 (2013)
Contribuz. a candidati: $ 1,405,525 (….eccetera non dettagliamo le varie contribuzioni).
PORTE GIREVOLI:  96 dei 133 lobbisti hanno avuto un impiego nel governo.
CEO: compenso totale 2014 $19 milioni.

5. Northrop Grumman (USA)
Armi vendute 2013 : $20.2 miliardi, profitti $2 miliardCONTRIBUZIONI: $4,050,624  (45° posto di 16,793)
LOBBYING: $10,216,960(2014), $20,590,000 (2013)
Contribuz. a candidati: $2,613,112  ….. eccetera.
PORTE GIREVOLI: 32 dei suoi 49 lobbisti hanno lavorato per il governo.
CEO: salario $1,500,000 + $ 8 milioni di stock options +  rivalutazione pensione = $18 milioni

4. Raytheon (USA)
Armi vendute 2013: $29,9 miliardi, profitti $2miliardiE’ il primo costruttore di missili Tomahawk, dozzine dei quali vennero usati dai militari americani e britannici in Libia nel 2011.

CONTRIBUZIONI: $3,588,668 (58°)
LOBBYING: $6,250,000(2014), $7,650,000 (2013)
Contribuzioni ai candidati: $2,131,300
PORTE GIREVOLI: 41 dei 67 lobbisti hanno lavorato per il governo.
CEO: compenso totale 2013 $5, 324,743

3. BAE Systems (USA/Gran Bretagna)
Armi vendute 2013: $26.8 miliardi, profitti $275 milioni   (un’inezia, chissà come mai). E’ la terza (o seconda) impresa di difesa al mondo e la più grande d’Europa. Nata dalla fusione di Marconi Electronic Systems e British Aerospace, produce veicoli armati, artiglieria, cannoni navali, missili, munizioni.   Partecipa a molti progetti di difesa, non solo aerospaziali. Ha 31.500 dipendenti in Usa+33.000 in GB+19.800 nel mondo. 

CONTRIBUZIONI: $1,360,369 (210° posto)
LOBBYING:  $3,920,000 (2014), $4,635,000 (2013)
Contribuz a candidati : $ 931,389  ecc…..
PORTE GIREVOLI: 27 dei 37 lobbisti hanno lavorato per il governo in precedenza.
CEO: compenso totale annuo $3,826, 308
2. Boeing (USA)
Armi vendute: $30.7 miliardi, profitti $ 4.6 miliardi.

Boeing è il maggior costruttore del mondo di aeroplani commerciali, inclusi i ben noti 787 e 747, nonché di satelliti.  La società è anche leader come fornitore di armi, costruisce bombardieri, aerei da trasporto, elicotteri Apache
CONTRIBUZIONI: $3,227,934 (67°)
LOBBYING : $ 16,800,000 (2014), $15,230,000 (2013)  !!!!
Contribuz. a candidati: $ 2,536,149 …..
PORTE GIREVOLI: 83 dei 115 lobbisti di Boeing hanno lavorato per il governo.
CEO: salario $ 1,930,000 ma con stock options e altro il totale è pari a $23,2 milioni nel 2013 e $23.5 milioni nel 2014  
1. Lockeed Martin  (USA)
Armi vendute 2013: $ 35.5 miliardi, profitti 3 miliardiil e il  cervello dietro macchine ad alta tecnologia come gli aerei da combattimento F-16 e una varietà di missili terrestri e marittimi. Nel 2001 ha ottenuto il maggior contratto della storia quando è diventata il primo contractor del Joint Stright Fighter, il progetto dei discussi (e per ora problematici) F-35. La metà dei guadagni della società deriverebbe proprio dagli F-35 Stealth, secondo 247wallst. 
CONTRIBUZIONI: $4,132,497 (44°)
LOBBYING: $ 14,581,800 (2014), $14,516,226 (2013)
Contribuz. a candidati: $3,001,928
PORTE GIREVOLI: 69 dei 109 lobbisti hanno lavorato per il governo
CEO:  $25.16 milioni  in totale, di cui $1,34 milioni il salario base.

Anche papa francesco spiega che dietro ogni guerra c'è un grande interesse.
 

Post popolari in questo blog

LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo