IL PRIMO ROBOT CHEF

Immaginate la scena: Tu vieni a casa dopo il lavoro sentirsi troppo stanchi per cucinare – solo per trovare un pasto delizioso degno di un ristorante stellato Michelin ti aspetta.
Versa, mescola, taglia, spadella e impiatta, con la fluidità e la maestria di un cuoco pluristellato: è il robot-chef che governa la prima cucina al mondo interamente automatizzata. Realizzato con 20 motori, 24 giunzioni e 129 sensori, riproduce esattamente i movimenti di due braccia umane riuscendo a eseguire alla perfezione oltre 2.000 ricette.Il dispositivo sarà venduto già a partire dal 2017 come parte di una cucina high-tech appositamente costruito, al prezzo di circa £ 10,000 ($ 14,000), che include un forno, piano cottura, lavastoviglie e lavello.Gli ingegneri di Shadow Robot società ha speso quasi 18 anni a sviluppare le mani, che sono governati da ogni 24 motori, 26 micro-controllori e 129 sensori.
anche la nasa ne ha ordinato uno per ispirare i suoi tecnici.
L’unica cucina che è fuori menu del robot in questo momento è il sushi, che richiede la pressione estremamente costante e dita agili per fare, ma il piano di squadra per conquistare anche quello per il momento va in vendita.
Per metterle alla prova, basta scegliere il menù desiderato toccando il display touch-screen della cucina oppure, da remoto, usando la app scaricata sullo smartphone. A quel punto la cucina prende vita, le porte di vetro di sicurezza la blindano e le braccia robotiche (normalmente nascoste alla vista) escono allo scoperto, iniziando a preparare quel che si desidera.

Post popolari in questo blog

LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo