la strage della donne a juàrez

Ciudad Juarez si trova in una zona desertica al confine del Rio Grande al confine che separa il Messico dagli Stati Uniti. Ha una popolazione di circa 1, 300.000; E 'la città più popolosa di Chihuahua, lo stato più grande del paese.Dal 1993 ad oggi, secondo i rapporti di varie organizzazioni si sono impegnati più di 576 crimini contro le donne a Ciudad Juárez e Chihuahua, e ci sono circa 600 desparecidas.Finora nel 2009, abbiamo trovato 88 cadaveri e ha denunciato la scomparsa di alcune giovani donne, con un'età media di 17 anni.Le vittime sono le donne povere, studenti, lavoratori, dipendenti delle maquiladoras (impianti di assemblaggio che sono multinazionali che importano materiali duty free), molti sono immigrati provenienti da altri paesi che stanno andando a Ciudad Juarez "alla ricerca di una vita migliore.La maggior parte sono giovani,Molte sono donne sole o madri con figli da mantenere.Essi sono spesso rapiti, torturati per diversi giorni, picchiati,sono violentate in gruppo,parti mutilate del corpo ed infine ucciso, o legati con filo spinato a sanguinare a morte, strangolati, accoltellate e bruciate.Molti dei cadaveri presentano uno spettaccolo davvero raccrappicciante denti strappati, pelle con tracce di bruciature di sigaretta, la carne masticata, la violenza sessuale estrema e segni di tortura capezzoli prolungati.Questo fenomeno, degno dei peggiori film horror, lo ha indicato come femminicidio: l'assassinio brutale e sistematica delle donne, che coinvolge le autorità di criminalità organizzata e di governo.Non parlare di violenza domestica, c'è anche. In questo caso si tratta di una serie di ben pianificate, organizzate e sistematiche uccisioni che hanno allarmato e ha chiesto l'attenzione degli investigatori dell'FBI, giornalisti, difensori dei diritti umani e le organizzazioni internazionali come Amnesty International, tra gli altri.Ironia della sorte, Ciudad Juarez una volta era chiamato "il miglior confine del Messico", e che, a seguito dell'accordo di libero scambio tra il Messico, il Canada e gli Stati Uniti. È interessante notare che invariabilmente corpi sono stati trovati da persone di passaggio, non da elementi della polizia.In molti casi, le vittime sono riconosciute solo dai suoi indumenti, da denti o da un segno particolare, dato che il resto del corpo è irriconoscibile. D'altra parte, le altre vittime di cui poco si dice, sono orfani e orfani di quelle donne assassinate.Come se non bastasse il dolore, le famiglie devono confrontarsi con la totale inefficacia, inefficienza, negligenza e insensibilità della polizia, le autorità locali, governatori e presidenti del Messico se stessi.Per 16 anni le autorità competenti (che dovrebbero chiamarli "incompetente"), insieme con i media (che avrebbe dovuto chiamarli "disinformazione"), si sono dedicati a screditare le vittime accusandoli di essere prostitute, tossicodipendenti, persone senza valori, le donne che lasciano le loro case per cercare pericolo. Questo non è il caso, ma se lo fosse, non ci sarebbe nulla da giustificare la tortura, lo stupro e l'omicidio di prostitute o tossicodipendenti.Il governo minimizza costantemente il numero di reati. Inoltre, governatori e presidenti del Paese ignorano le raccomandazioni. Essi non prestano orecchio alle richieste di giustizia delle madri, i parenti e organizzazioni per i diritti umani. Gli avvocati generali, nonché delle imposte speciali e scomparire o perdere evidenza vitale come i vestiti delle vittime in cui campioni di sangue, capelli o sperma trovate.A peggiorare le cose, i media e imprenditori locali accusano coloro che cercano giustizia (madri e organizzazioni) di "sell-patriottica" e "suolo il buon nome di Ciudad Juarez."Questo si aggiunge alle altre intimidazioni e minacce a coloro che esigono fine a questa ondata di criminalità. Tutte e tutti abbiamo partecipato, solidamente impegnati per questa causa hanno ricevuto da piccoli "shock" ... fino a inseguimenti, sparatorie e persino minacce di morte.La ricerca da parte della Commissione Nazionale dei Diritti Umani, la Commissione interamericana per i diritti umani, Human Rights Watch e rapporto di Amnesty International sugli omicidi di donne a Ciudad Juarez accordo che Arturo Chavez Chavez, con Chihuahua procuratore generale, ha commesso gravi irregolarità nel corso delle indagini sui crimini contro le donne a Ciudad Juarez, in quanto non vi sono stati ritardi nel trovare donne che sono state denunciata la scomparsa, c'erano carenze nell'integrazione delle indagini preliminari e senza mandati di cattura contro presunti responsabili sono stati giustiziati. Ad esempio, ha detto che le donne sono da biasimare per i loro crimini indossando abiti provocanti.noi ci chiediamo il caso di Brenda Berenice Delgado Rodriguez 5, Airis Estrella Enriquez 7 anni e 10 anni Anahí Orozco, sonostate violentate e poi uccise allora vorrei rispondere a questi signori anche queste bambine vestono in modo provocatorio?un altra cosa molto contraddittoria e il codice penale  stabilisce che lo stupratore di una donna "riceverà una condanna da tre a nove anni di carcere." Ma per ladri di bestiame, il codice penale prevede una pena di 6-40 anni di carcere. Chihuahua è chiaro che una mucca vale più di una donna.Tuttavia, anche se non sappiamo chi sono
assassini e quale sia il loro vero motivo, quello che sappiamo è che la polizia, le autorità e lo Stato ei governi federali non fanno nulla per prevenire, indagare e sradicare la violenza contro le donne. L'impunità che circonda questi omicidi è assoluta, Ciudad Juarez è diventata terreno fertile per questo, per qualsiasi motivo, omicidi commessi contro le donne. Poiché l'equazione è elementare: l'impunità genera più reati.

Post popolari in questo blog

LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo