LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR


.Victoria Henao era la moglie di pablo escobar era un amnte del denaro e della bella vita.maria Eugenia Victoria Henao Vallejo, "The Tata",, avrebbe sposato Pablo Escobar nel 1976, quando aveva solo 15 anni, mentre lui ne  aveva 26.Da quando lei aveva 13 anni che frequentava escobar ma i genitori si opponevano a questo rapporto.si dice di lei che era una donna timida e manteneva sempre un basso profilo.Quando Pablo Escobar morì nel 1993,inizia un calvario per la moglie e i figli di Escobar perche si temeva che qualcuno potesse attendare la vita contro la sua famiglia, entrambi i minori non sono autorizzati a lasciare il paese quando  cercano di volare verso la Florida,negli Stati Uniti.5 luglio 1993, la famiglia di escobar arriva in Costa Rica dove sono gentilmente invitati a lasciare.7 LUGLIO 1993, e cosi devonofare ritorno in Colombia.Ma nel 27 di agosto  un politico locale da il permesso hai  minori Escobar di lasciare il paese in caso di sue elezioni.Ma in realtà sembra che nel  Natale 1994 appaiono in Argentina lei ei suoi due figli, sotto altre identità (ottenuti nell'agosto 1994 durante il governo di Samper,che secondo alcune fonti aveva forti legami con il traffico di droga durante la sua campagna ) .Lei cambio nome in Maria Isabel Santos Caballero, il figlio si chiama Juan Sebastian Marroquin Santos e la figlia, Juana Manuela Marroquin Santos.Poi con il passare del tempo si venne a sapere  che ci fù un accordo con lei tra la DEA in collaborazione con la magistratura colombiana.Durante la sua permanenza in Argentina La vedova di Escobar dichiarava che la sua professione era di arredatore e designer, con reddito mensile di U $ 5,000.Parte della proprietà del marito sarebbe tornato al governo colombiano e  di compensare in parte il danno causato.Ma nel 17 Novembre, 1999 è uscito sulla stampa (BBC) un articolo che dice che la signora Victoria Eugenia Henao Vallejo (Maria Isabel Santos Caballero) e suo figlio sono stati arrestati per presunto riciclaggio di denaro, e secondo la BBC avevano la  residenza nel quartiere  borghese situato nel Nuñez di Buenos Aires, in Argentina; la fortuna degli eredi di Pablo Escobar è stato stimato in 1.000 milioni di dollari.Un'altra versione del (Time) indica che viveva nel quartiere di Saavedra Jaramillo Street, al 17 ° piano di una torre di lusso dove avevano a disposizione due lavoratori domestici colombiani e due argentini. Il costo dell 'appartamento in quel momento è stato di $ 250.000 al mese.In un comunicato stampa del 22 Gennaio 2000 (Rete 21), ha sostenuto che la
vedova di escobar che il riciglo  di denaro proveniete della droga avveniva attraverso una banca dell'
Uruguay. e, infine, veniva inviato a Buenos Aires, dove, attraverso una società di comodo (dove in ultima analisi, il proprietario era lei) nome Galestar SA, ha ricevuto il soldi.si suppone che una piccola eredità riconducibile al marito fosse di 3.500 milioni di euro.Secondo una  nota Clarin datata 12/11/2000, la quantità di denaro mobilitato superato 2.000 milioni di dollari fino ad oggi. Come ha fatto la famiglia Escobar in Argentina? A detta di tutti è stato un accordo verbale tra i governi.Nel settembre 2013 gli è stato negato il marchio "Pablo Emilio Escobar Gaviria" da parte delle autorità per l'Industria e Commercio per il fatto che offendevano la morale della società colombiana e di ordine pubblico. in un'intervista con il giornalista argentino Javier Ceriani, conferma che la vedova di Escobar avrebbe un patrimonio di più di $ 800.000 e sarebbe collegata alla incidente dell'elicottero in cui morì il bambino
Carlos Menem, in questa cosa non si hanno prove certe e si sta ndagando.una cosa e certa che si sospetta che dietro la morte di pablo escobar ci sono molti punti oscuri sia in famiglia che governativi.secondo il figlio, dopo una recente intervista, lui si era fatto trovare di proposito poiché gli fecero arrivare il “messaggio” che avrebbero ucciso tutta la sua famiglia, così sceglie di morire e si sparó da solo alla testa, si fece trovare per farsi vedere mentre si uccideva davanti alla polizia. (Intervista del programma “le iene”)
Dopo la morte del suo leader, il cartello di Medellìn si frammentò e il mercato della cocaina presto venne dominato dal cartello di Cali fino alla metà degli anni novanta, quando anche i leader di quest'ultimo furono uccisi o catturati.
Membri della Bloque de Búsqueda, unità operativa della polizia colombiana, che festeggiano davanti al cadavere di Escobar, 2 dicembre 1993
Nell'ottobre del 2006 morì la madre Hermilda Gaviria. Il 28 ottobre 2006 le autorità ne approfittarono per esumare il cadavere di Escobar, alla presenza e con il consenso della vedova Maria Victoria, per un test sul DNA volto a confermare la reale identità della salma. Vi furono delle voci che la riesumazione fosse servita anche a dirimere la presunta paternità di un figlio illegittimo, smentite dai familiari

Post popolari in questo blog

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo