IL MASSACRO DI MARIUPOL

La mattina del 9 maggio il nuovo capo del dipartimento di polizia di Mariupol, Valery Androschuk ha chiesto una riunione del personale di polizia locale. Era accompagnato dal capo del battaglione speciale "Denpr" (uno squadrone della morte di recente formazione di neo-nazista). Durante l'incontro il capo della polizia letto ai poliziotti l'ordine di disperdere il raduno sulla giornata della vittoria sul fascismo e l'arresto dei cittadini più attivi. Questo giorno di rally vittoria si tiene ogni anno il 9 maggio per ricordare la vittoria sul fascismo di Hitler nel 1945.il 14 maggio, un oligarca e governatore della città di Dnepropetrovsk nel sud-est Ucraina, Igor Kolomoisky, avrebbe chiamato l'ex candidato presidenziale Oleg Tsarev e cominciò a minacciare. Disse Tsarev di lasciare immediatamente l'Ucraina, dicendo che era in collegamento con l'uccisione di Bogdan Shlemkevich, un soldato della Guardia Nazionale dell'Ucraina il 9 maggio a Mariupol, Ucraina sud-orientale. Gli hanno sparato in scontri tra manifestanti anti-governativi e soldati inviati da Kiev in un'operazione 'antiterrorismo' in Ucraina orientale.Tsarev, un uomo d'affari Dnepropetrovsk e Vice popolare Ucraina, ha presentato la sua candidatura come auto-candidato per le elezioni presidenziali in programma per il 25 maggio Egli è in piedi per federalizzazione del paese così come per i referendum in tutte le parti d'Ucraina. Ha ritirato la sua candidatura alla presidenza il 29 aprile in una protesta contro Kiev.Abbiamo pregato per [Bogdan] Shlemkevich che è stato ucciso in Mariupol e dicono che Tsarev è colpevole", ha detto Kolomoisky l'ex-candidato,Il governatore Dnepropetrovsk dice che ora Tsarev e la sua famiglia saranno cacciati e uccisi.A Odessa violenti scontri scoppiati il 2 maggio tra manifestanti anti-governativi e radicali che sostengono le autorità golpisti imposto a Kiev. Il confronto ha portato a una tragedia che ha lasciato 48 morti e oltre 200 feriti nazionalisti bruciato il campo manifestante e poi dato fuoco alla Sindacati Casa di attivisti anti-Kiev intrappolati all'interno. Secondo i testimoni, molti di coloro che sono riusciti a sfuggire alle fiamme sono state poi strangolati o picchiati con mazze da radicali. Diverse vittime sono morte di spari, mentre altri bruciati vivi.Anche se i disordini nel sud-est Ucraina ha già provocato decine di morti, le autorità golpisti imposto a Kiev stanno continuando la loro repressione attivisti anti-governativi seguente pro-autonomia referendum nelle regioni di Donetsk e Lugansk Ucraina.

Post popolari in questo blog

LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo