I 10 MIGLIORI CHITARRISTI DI SEMPRE

La rivista Rolling Stone ha publicato la lista dei chitarristi migliori di sempre, Questa lista è stata oggetto di numerose discussioni e alcune critiche, ad esempio da parte di Zakk Wylde, chitarrista e cantante dei Black Label Society.

1-Jimi Hendrix-È stato uno dei maggiori innovatori nell'ambito della chitarra elettrica: durante la sua parabola artistica, tanto breve quanto intensa, si è reso precursore di molte strutture e del sound di quelle che sarebbero state le future evoluzioni del rock attraverso un'inedita fusione di blues, rhythm and blues/soul, hard rock, psichedelia e funky.Due sue esibizioni, in particolare, sono entrate di prepotenza nell'immaginario collettivo: il suo esordio al festival di Monterey del 1967, in cui concluse la performance dando fuoco alla sua chitarra davanti ad un pubblico allibito, e la chiusura del festival di Woodstock del 1969, durante la quale, con dissacrante visionarietà artistica, reinterpretò l'inno nazionale statunitense in modo provocatoriamente distorto e cacofonico.Hendrix è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1992.Il 6 settembre 1970 al Festival di Fehmarn in Germania, nella sua ultima esibizione dal vivo, Hendrix venne accolto da una selva di fischi e contestazioni da parte del pubblico]: deluso e confuso, si ritirò in riflessione a Londra dove venne raggiunto da molti dei suoi amici - tra cui Chas Chandler ed Eric Burdon - che tentarono per l'ennesima volta di dissuaderlo dal suo sodalizio col manager Michael Jeffery.La mattina del 18 settembre 1970, Hendrix venne trovato morto nell'appartamento che aveva affittato al Samarkand Hotel, al 22 di Lansdowne Crescent.Fino ad oggi, non vi è una versione certa della morte del chitarrista. La versione più diffusa, messa in circolo dalla sua ragazza tedesca Monika Dannemann, presente nella stanza al momento del fatto, racconta di come Hendrix sia soffocato da un improvviso conato di vomito causato da un cocktail di alcool e tranquillanti.a parte la causa della morte, le versioni fornite dalla ragazza risultano difformi da intervista ad intervista: non è chiaro se il chitarrista sia morto nottetempo, come asserito dalla polizia, o se fosse ancora vivo all'arrivo dell'ambulanza e sia soffocato durante il trasporto in ospedale a causa del sopraggiungere di vomito in assenza di un supporto sotto la sua testa.Non appena la notizia della morte del chitarrista si diffuse, il suo appartamento divenne oggetto di saccheggio da parte di sciacalli in cerca di cimeli ed oggetti che gli erano appartenuti.Dopo la morte, le spoglie di Hendrix vennero riportate negli Stati Uniti e sepolte nel Greenwood Memorial Park di Renton, Washington, a sud di Seattle.Dopo la morte, le spoglie di Hendrix vennero riportate negli Stati Uniti e sepolte nel Greenwood Memorial Park di Renton, Washington, a sud di Seattle.Sulla lapide venne fatta incidere, assieme al nome, la sagoma di quella che fu la sua chitarra-simbolo, la Fender Stratocaster. Le continue incursioni di ammiratori e curiosi - non esattamente caratterizzate da atteggiamenti discreti e civili - indussero Al Hendrix, suo padre, a ripensare la collocazione del feretro in un contesto separato dalle altre sepolture: fu così che venne progettata una sorta di cappella monumentale di proprietà della famiglia Hendrix, in una zona marginale del complesso funebre di Renton. La consegna della struttura venne inizialmente prevista per la fine del 1999: il progressivo deteriorarsi delle condizioni di salute di Al Hendrix, però, fu una delle ragioni connesse al ritardo nella consegna.Al Hendrix morì nel 2002, appena due mesi prima del completamento: negli ultimi mesi dello stesso anno, il feretro di Jimi venne trasportato nel nuovo sito mortuario assieme a quelli del padre e della nonna.

2- Eric Patrick Clapton-Soprannominato «Slowhand» («Mano lenta») e «God» («Dio»), definito da Chuck Berry «The Man of the Blues» («l'uomo del blues»), Clapton è annoverato fra i chitarristi blues e rock più famosi e influenti.Nell'arco della sua lunga carriera, ha collaborato con altri artisti acclamati e ha militato in numerosi gruppi (The Yardbirds, John Mayall & the Bluesbreakers, Cream, Blind Faith, Delaney & Bonnie, Derek and the Dominos) prima di affermarsi come solista, sperimentando nel corso degli anni svariati stili musicali, dal blues di matrice tradizionale al rock psichedelico, dal reggae al pop rock.Clapton è annoverato fra i principali esponenti del blues rock, e in particolare della scena British blues. Durante la sua lunga parabola artistica, che lo ha visto dapprima militare in numerosi «supergruppi» per poi intraprendere un'acclamata carriera solista, il chitarrista ha spaziato attraverso diversi stili musicali, dal rock psichedelico al blues di matrice tradizionale, dal pop rock all'hard rock, dal reggae al folk rock.Plurivincitore di Premi Grammy, Eric Clapton è l'unico musicista che vanta tre inserimenti nella Rock and Roll Hall of Fame (come solista nonché come membro degli Yardbirds e dei Cream)Clapton è l'autore della colonna sonora del film Homeboy (1988). Ha poi partecipato al film Blues Brothers: Il mito continua (1998), interpretando sé stesso in un cameo musicale nel finale della pellicola.

3-James Patrick Page- è un chitarrista e compositore britannico. Definito "uno dei più influenti, importanti e versatili chitarristi e compositori della storia del rock. è stato anche uno dei principali creatori del genere hard rock. Page ha ribadito più volte di non apprezzare la classificazione della sua musica e di quella dei Led Zeppelin nel genere heavy metal.Sin dall'adolescenza uno dei più richiesti chitarristi turnisti di tutta l'Inghilterra, Page è stato fondatore dei Led Zeppelin nel 1968 e in precedenza elemento degli Yardbirds, prima al basso e poi alla chitarra solista in un singolare tandem con Jeff Beck, fino a prenderne il posto al momento della sua defezione; in virtù di ciò è uno dei pochi musicisti ad essere stato introdotto due volte all'interno della prestigiosa Rock and Roll Hall of Fame.

4- Keith Richards-è un chitarrista, compositore e attore britannico, membro fondatore dei Rolling Stones.È noto al grande pubblico soprattutto in qualità di membro dei Rolling Stones, il gruppo da lui fondato assieme al cantante Mick Jagger e Brian Jones nel 1962. Prima ancora i tre fondarono i Little Blue Boy And The Blue Boys, primo abbozzo della futura matrice Rhythm'n'Blues che prenderà vita negli Stones.Keith Richards ha collaborato, inoltre, con artisti come Chuck Berry, Bo Diddley, Eric Clapton, John Lee Hooker, Muddy Waters, Tom Waits, Bono e The Edge degli U2, Norah Jones, i Faces, Peter Tosh, Ziggy Marley, Tina Turner e Aretha Franklin. Il 27 aprile 2006 venne ricoverato nell'ospedale di Auckland, Nuova Zelanda, dove il chitarrista si trovava per una vacanza, a causa di una commozione cerebrale (procuratasi cercando di arrampicarsi su una palma da cocco). È stato dimesso l'11 maggio, dopo un intervento chirurgico al cervello.
Il 26 ottobre del 2010 è uscita la sua autobiografia, Life.Nel 2007 Keith Richards ha interpretato il ruolo del capitano Teague Sparrow, padre di Jack Sparrow (quest'ultimo interpretato dall'attore statunitense Johnny Depp) nel film Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo, ruolo che ha poi ripreso anche nel quarto capitolo, Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare (2011): lo stesso Depp ha affermato di essersi ispirato al chitarrista per interpretare il ruolo del capitano Sparrow, oltre a non avere mai nascosto la sua passione primigenia per la musica e la sua amicizia proprio con Richards.Partecipa con chitarra e voce al video "Get Up Stand Up" della fondazione "Playing for Change" per la raccolta di fondi da destinari a progetti di educazione tramite la musica nei paesi del terzo mondo.


5-Geoffrey Arnold "Jeff" Beck-è un chitarrista e cantante britannico.È uno dei chitarristi rock più influenti degli anni sessanta e settanta, nonché fra i più importanti per l'evoluzione della chitarra moderna, contribuendo alla definizione di questo strumento in un vasto spettro di generi, che include blues rock, heavy metal, fusion e hard rock.Nel 1975, Beck incise un album solista strumentale decisamente fusion, Blow by Blow, che ebbe un successo inaspettato di pubblico e di critica. Questo lavoro fu seguito da una collaborazione di Beck con Jan Hammer per l'album Wired (1976), un altro album molto apprezzato dalla critica.
In seguito, Beck incise in modo sporadico, dedicandosi a propri lavori solisti o discontinue collaborazioni. Fra i lavori solisti si devono citare There & Back (1980, con Simon Phillips e Jan Hammer), Flash (1985, con Rod Stewart e Jan Hammer), Jeff Beck's Guitar Shop (1989, con Terry Bozzio), Crazy Legs (1993), Who Else! (1999), e You Had It Coming (2001), Jeff (2003).Fra le collaborazioni si possono citare quelle con Jon Bon Jovi, Les Paul, Cyndi Lauper, Roger Waters (Amused to Death), Brian May (Another World), ZZ Top (XXX), Carlos Santana e con molti altri artisti di fama mondiale.Jeff Beck è solito suonare chitarre Fender, anche se nel corso della sua carriera ha utilizzato in pubblico chitarre di altre marche tra cui la celebre Gibson Les Paul e le Charvel/Jackson, con un modello sviluppato con lo stesso Grover Jackson. Famosa è la sua Fender Esquire del 1954, di cui la Fender ha realizzato una replica in versione limitata a soli 100 esemplari. Attualmente Beck suona una Stratocaster realizzata da Fender su sue specifiche le cui caratteristiche peculiari sono: il "roller nut", un particolare capotasto dotato di sfere che agevolano lo scivolamento delle corde, e le meccaniche autobloccanti della Schaller, la cui combinazione permette di mantenere accurata l'accordatura anche a seguito di un uso drastico della leva del vibrato (tecnica in cui Jeff è tuttora considerato un maestro); il ponte a due viti, che permette una migliore escursione della leva; un manico (acero/palissandro) realizzato con un profilo esclusivo e, soprattutto, i pick-up Fender Hot Noiseless realizzati su sue specifiche, dotati di una pasta sonora più calda rispetto ai Noiseless che Fender usava sui suoi modelli deluxe prima del 2010 (nel corso della sua carriera Beck ha sviluppato diversi pick-up per chitarra elettrica, alcuni dei quali godono tuttora di grande popolarità fra i chitarristi rock, come ad esempio il "JB" realizzato per Seymour Duncan).


6- B. B. King, nome d'arte di Riley B. King-Con una lunghissima carriera alle spalle, è stato uno dei più importanti esponenti del blues della seconda parte del XX secolo e del XXI. Con la sua mitica "Lucille", una chitarra Gibson ES-355 custom, è diventato un'icona stessa del genere musicale già a partire dagli anni cinquanta.Ha vinto 14 volte il Grammy.Il suo sound è caratterizzato da suoni caldi e piacevoli che danno vita ad un blues elegante che lo ha contraddistinto per tutta la sua carriera. Il suo stile chitarristico è caratterizzato solo da parti soliste che si alternano al canto, senza mai sfociare in parti di accompagnamento. È considerato l'iniziatore di quella tecnica del "vibrato" per cui il dito compie piccoli movimenti "incrociando" la corda anziché seguirne la lunghezza; tale tecnica è definita "hummingbird" (colibrì), appunto dal movimento eseguito dalla mano sulla tastiera.Era nipote, per parte di madre, del campione del mondo dei pesi massimi Sonny Liston È apparso in una puntata della serie TV I Robinson nel ruolo di Riley Jackson.Nel 1993 apparve in un cameo musicale nel film 4 fantasmi per un sogno, interpretando se stesso.  Nel 1998 Recita nel film Blues Brothers 2000, interpretando Malvern Gasperon, un rivenditore di auto usate, dal quale Elwood Blues acquista la Blues Mobile per 500 dollari. Nella "battaglia delle bande" finale il sig. Gasperon si scoprirà essere il leader dei Louisiana Gator Boys, la band immaginaria formata, tra gli altri, da Eric Clapton, Steve Winwood e Jimmie Vaughan.B.B. King si è spento all'età di 89 anni, nel sonno, durante la notte fra il 14 e il 15 maggio 2015 nella sua casa di Las Vegas, per le conseguenze del diabete del quale soffriva da anni. I funerali si sono svolti il 31 maggio presso la Bell Grove Missionary Baptist Church di Indianola, in Mississipi, alla presenza di centinaia e centinaia di persone.

7-Chuck Berry-è un cantautore, chitarrista e compositore statunitense, in particolare di musica rock and roll.A detta di molti, Chuck Berry è colui che ha inventato il rock. Oltre ad essere stato uno dei primissimi eroi del rock and roll , e secondo alcuni critici è considerato il re del rock and roll insieme a Bo Diddley le sue canzoni furono le prime ad avere la chitarra come strumento principale. Berry (tra i primi artisti in assoluto ad essere sia autore sia interprete delle sue canzoni) fu anche il primo a inserire nei suoi testi tematiche riguardanti gli adolescenti e la rivolta che stava interessando loro in quegli anni, quando i giovani cominciarono a ribellarsi agli ideali degli adulti quali la famiglia, il lavoro e le false moralità; tutto questo trattato da Berry in modo semplice e ironico.Per tantissimi chitarristi (dal pop al metal) è stato una grande fonte di ispirazione, e molto probabilmente senza di lui non sarebbero nati gruppi quali Beatles e Rolling Stones.A Chuck Berry è attribuita anche la cosiddetta "Duck Walk" (o passo dell'anatra, in italiano), la sua caratteristica camminata eseguita mentre suona la chitarra e diventata suo tratto caratteristico.Berry continuò a suonare dai 70 ai 100 concerti all'anno per tutti gli anni ottanta. Nel 1986, Taylor Hackford girò un documentario, intitolato Hail! Hail! Rock 'n' Roll, riguardante il concerto celebrativo organizzato da Keith Richards (grande fan di Berry) per celebrare il sessantesimo compleanno di Chuck Berry.Al concerto parteciparono anche Eric Clapton, Etta James, Julian Lennon, Robert Cray e Linda Ronstadt, che apparvero tutti sul palco insieme a Berry interpretando i suoi brani più famosi.A fine anni ottanta, Berry comprò un ristorante a Wentzville, Missouri, il "The Southern Air", e nel 1990 venne accusato da molte donne di aver installato una videocamera nei bagni delle signore per spiarle a loro insaputa. Berry si difese dichiarando che la telecamera era stata installata per controllare una sua dipendente sospettata di rubare nel ristorante. Nonostante la sua colpevolezza non venne mai accertata in tribunale, Berry optò per un risarcimento collettivo in via privata a 59 donne che gli avevano fatto causa. Il biografo ufficiale di Berry, Bruce Pegg, ha stimato che il "risarcimento" sia costato a Berry non meno di 1 milione di dollari più le spese legali. In aggiunta, una perquisizione effettuata dalla polizia nella residenza di Berry, svelò l'esistenza di numerosi nastri video contenenti immagini di donne che utilizzavano il bagno del locale, e una di queste risultò essere minorenne. Durante la perquisizione furono trovati anche 62 grammi di marijuana. Per evitare eventuali accuse di pedofilia, Berry si dichiarò colpevole di possesso di marijuana e patteggiò la pena. Venne condannato a sei mesi di prigione (sentenza poi sospesa), due anni di libertà vigilata, e a una multa di 5.000 dollari da donarsi all'ospedale locale.




8-Eddie" Van Halen- è un chitarrista olandese naturalizzato statunitense. Celebre per essere il chitarrista dei Van Halen, è definito uno dei più influenti, innovativi e talentousi chitarristi rock del XX secolo. Egli perfezionò l'utilizzo su chitarra della tecnica del tapping, che ha influenzato intere generazioni di chitarristi, professionisti e amatori, soprattutto all'interno della scena hard rock e heavy metal.Eddie Van Halen suonò l'assolo nella famosa canzone Beat It di Michael Jackson. L'allora produttore di Michael Jackson, Quincy Jones racconta che, quando gli telefonò per proporgli di collaborare con il cantante, Eddie attaccò il telefono per due volte perché non credeva che fosse vero. Il giorno della registrazione dell'assolo, Eddie era arrivato in studio di cattivo umore. Sistemata la strumentazione, chiese al fonico di fare una take di prova. Terminata la registrazione, Eddie si mostrò insoddisfatto del risultato, ma il fonico no. Fu così che quella take "di prova" venne utilizzato per il disco. Eddie Van Halen rifiutò di essere pagato per questo lavoro. Parecchi anni dopo, Jennifer Batten eseguì l'assolo di Beat It di fronte a Eddie in persona. L'esecuzione fu impeccabile. Non appena Jennifer terminò, Eddie le disse: "Ok, adesso me lo fai rivedere dall'inizio, perché io non me lo ricordo più.

9- Howard Duane Allman-Famoso sia per l'uso dello slide sia per la sua notevole capacità di improvvisare, È noto per aver fondato la Allman Brothers Band con suo fratello Gregg ed anche per aver avuto un ruolo importante nell'album del 1970 Layla and Other Assorted Love Songs di Derek and the Dominos, in cui collaborò con Eric Clapton. Inoltre è stato session man per alcuni grandi artisti R'n'B dell'epoca.La sua performance nell'album di Wilson Pickett richiamò anche l'attenzione del produttore dell'Atlantic Records Jerry Wexler, che si fece immediatamente cedere il contratto da Rick Hall. Wexler inserì Duane nei dischi di un gran numero di artisti R&B dell'Atlantic, fra cui Clarence Carter, King Curtis, Aretha Franklin, Otis Rush, Percy Sledge, Johnny Jenkins, Boz Scaggs, Delaney & Bonnie e il flautista jazz Herbie Mann. Poco dopo le sue incisioni in Hey Jude registrò tutte le parti di chitarra solista nella canzone di Boz Scaggs Loan Me a Dime, ricordata come una delle migliori esecuzioni del chitarrista statunitense.Il 29 ottobre del 1971, mentre stava lavorando all'album Eat a Peach, morì in un incidente di moto a Macon, Georgia. Poco più di un anno dopo, l'11 novembre 1972, Berry Oakley, bassista della Allman Brothers Band, morì schiantandosi in motocicletta contro un autobus a soli tre isolati di distanza dal luogo dell'incidente di Duane. Poco dopo la morte di Duane, Ronnie Van Zant dei Lynyrd Skynyrd, nel 1973, dedicò la canzone Free Bird alla sua memoria. Duane Allman e Berry Oakley sono sepolti uno accanto all'altro nel Rose Hill Cemetery a Macon, Georgia.

10- Peter Townshend è un chitarrista, compositore e cantante britannico, noto principalmente per essere il leader e chitarrista dello storico gruppo rock The Who.nei tardi anni 60 fu uno dei primi ad usare gli effetti a pedale facendo un largo uso dell'Univox Fuzz che nei suoi concerti impostava al massimo per ottenere il tipico suono acido distorto di quegli anni. Questo distorsore gli consentiva di avere sustain infiniti accompagnati da molta presenza dello strumento (fondamentale per un gruppo come gli Who che aveva un solo chitarrista in live) ma soprattutto contribuì a renderlo uno dei "pionieri del feedback": infatti poteva ottenere (ovviamente a livelli di volume fuori dalla norma) tutta una serie di ritorni di suono a seconda della sua posizione rispetto agli amplificatori soltanto sfiorando una corda.Più recentemente, nel 2006, Townshend aveva una pedaliera progettata da Pete Cornish. Questa probabilmente è composta da un compressore, un vecchio Boss OD-1 overdrive e da un T-Rex Replica Delay.




Post popolari in questo blog

LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo