venerdì 15 maggio 2015

VITA DA ESCORT

Escort è  un termine molto moderno: il più attuale diciamo del nuovo milennio che ha sostuito la parola prostituta.in tempi passati.ra soltanto una ragazza-immagine, ingaggiata dagli organizzatori di convention, e dai gestori di locali alla moda per rendere l’atmosfera più gradevole. Pagata per questo ruolo di valletta, o di modella un po’ speciale, la escort  non aveva altro impegno che quello di essere là, di sorridere, e di conversare amabilmente.  Poi ha cominciato a intervenire alle cene di affari, alle feste,  ai convegni  e alle manifestazioni ufficiali, arrivandoci con colui che la pagava per questo ruolo esclusivo: facendogli insomma da “scorta” invidiabile. E’ qui che, dall’inglese “escort”: scorta, nasce la escort propriamente detta.veste con abiti non appariscenti,ha solo un filo di trucco e pochi gioielli.Deve sembrare una donna di classe, bella e intelligente e allora sorride molto,parla poco,si muove con garbo.Ha l'andatura semplice e sicura.Non ancheggia,nè ha atteggiamenti eccessivamente seduttivi.maveste con abiti non appariscenti,ha solo un filo di trucco e pochi gioielli.Deve sembrare una donna di classe, bella e intelligente e allora sorride molto,parla poco,si muove con garbo.Ha l'andatura semplice e sicura.Non ancheggia,nè ha atteggiamenti eccessivamente seduttivi. dovete pensare che gli uomini arrivano a pagare per andare a letto con una  pornostar fino a  2000 dollari, noleggiare una “sugar baby” fino a  4000 dollari al mese, fare una vacanza sessuale per 2000 dollari.una volta una escort dichiarò che partì dalla russia a 19 anni con 300 dollari in tasca. a 24 anni e riuscita a mettere da parte 200.000 dollari.Quando arrivai a Manhattan cercai lavoro ovunque, bar, ristoranti, uffici. L’unico posto che trovai fu un bistrot turco dove il proprietario mi disse che non dovevo fare niente: mi pagava se mi lasciavo fottere. No grazie. Risposi a un’inserzione, cercavano massaggiatrici, e solo guardando la mia collega che si spogliava mentre un ragazzo era steso sul lettino, capii perché la Spa mi pagava 100 dollari l’ora.Allora mi misi in proprio. Facevo massaggi a casa e guadagnavo fino a 800 dollari al giorno. Molti clienti offrivano di più per farsi fare lavoretti di mano, e io rifiutavo. Un uomo mi offrì 1000 dollari per fare sesso e dissi di no perché credevo che poi non avrei più rispettato me stessa. Ero tentata e, dopo molta insistenze, accettai. Andai nella sua suite al Plaza Hotel, ci scopai e ricevetti da lui una busta con mille dollari. Disse che non era un pagamento, era un regalo perché gli piacevo davvero. Lui partì per un viaggio di lavoro e io restai un giorno in quella stanza, con servizio in camera. Mi sentivo come Vivian di “Pretty Woman”.ma non è tutto oro quello che luccica in questa vita ci sono molti pericoli il primo sono le malattia che si possono riscontrare, i tipi balordi  che si possono approfittare di una donna,e poi bisogna avere autostima di se stessi perchè a lungo a dare a livello psicologico si riscontano un sacco di problemi. il 76% va con le escort solo perchè con la propria compagna non riesce a cumunicare il suo desiderio sessuale,nel letto non ci sono limiti se c'è rispetto reciproco.