domenica 31 maggio 2015

Buddhismo

Il fondatore del buddhismo e stato un giovane principe del nepal di nome Siddartha Gautama, lui abbandono i lussi, una moglie e il figlio , per cercare una religione più personale e diversa dal'induismo. Solo pochi anni prima, in un quartiere vicino, un giovane uomo di nome Vardhamana ha fatto esattamente la stessa cosa con risultati duraturi sotto forma di Jainismo.Secondo il racconto tradizionale (prima scritto nel 3 ° secolo aC) Gautama segue una vita ascetica per sei anni prima di decidere che una via di mezzo tra la mortificazione e l'indulgenza del corpo fornirà la migliore speranza di raggiungere l'illuminazione. Una sera si siede sotto un albero di pipal a Buddh Gaya, un villaggio nel Bihar, e viene illuminato da una luce, e come ogni leader religioso incomincia a predicare e raccogliere discepoli. d'allora viene da tutti conosciuto come Buddha.Gautama predica il suo primo sermone a Sarnath, a circa 5 miglia (8 km) a nord della città sacro indù di Varanasi. In questo sermone, ancora un testo definitivo per tutti i buddisti, propone un sentiero verso l'illuminazione molto diverso da cerimonie elaborate e colorate come il mito delle tribù indù.Egli afferma che l'illuminazione può essere raggiunto attraverso la comprensione delle quattro Nobili Verità; e che il dolore della vita,abbandonare tutte le nostre voglie che sono la causa principale del nostro dolore, e seguire un percorso di una vita virtuosa seguendo il corso 'giusto' di azione in otto contesti. Molti di questi sono mali morali da evitare (come nei comandamenti ebraici).bisogna concentrarsi su un singolo oggetto in modo da indurre uno speciale stato di coscienza attraverso la meditazione profonda. In questo modo il buddista spera di ottenere la completa purezza di pensiero, che conduce idealmente il nirvana.Nirvana significa 'soffia fuori'E 'comune per l'Induismo e giainismo e il buddismo. Ma nelle due religioni più antiche conduce alla moksha, liberazione dal ciclo delle rinascite, totale estinzione. Nel Buddismo è uno stato di beatitudine trascendente, che può essere raggiunto sia in vita che dopo la morte - e che si ottiene da chiunque diventa Buddha.Al momento della sua morte, a circa l'età di ottanta, i seguaci del Buddha sono stabiliti come comunità di monaci nel nord dell'India. Vagando attraverso villaggi e città con le loro ciotole accattonaggio, desiderosi di descrivere il percorso verso la verità, sono figure familiari. Ma così sono molti altri gruppi, tra cui i giainisti.L'avanzata dei buddisti oltre gli altri è in gran parte dovuto al supporto entusiastico di un re del 3 ° secolo aC. Asoka governa gran parte del subcontinente indiano. Le sue iscrizioni, incise su colonne e rocce in tutto il suo regno, testimoniano sia la diffusione del buddismo e al suo sostegno benevolo dei principi del Buddha.Durante il regno di Asoka, e con il suo incoraggiamento, il buddismo si estende a sud, India e in Sri Lanka. Quest'ultimo è rimasto fino ad oggi una roccaforte della prima forma di Buddhismo, noto come Theravada (che significa 'scuola degli anziani').Con il tempo di Asoka esiste già una tendenza rivale all'interno del Buddismo, che coinvolge una elaborazione di essenzialmente semplice messaggio del Buddha di salvezza personale. La differenza è simile a quella tra protestanti e cattolici, al momento della Riforma nel cristianesimo. Rispetto agli standard puritani del Buddhismo Theravada, l'altra setta - che più tardi diventa conosciuto come Mahayana - introduce una profusione cattolica di santi buddisti.Mahayana significa il Grande Veicolo. I suoi seguaci sostengono che questa forma di Buddhismo può trasportare un maggior numero di persone verso la verità che il buddismo theravada, che liquidano come Hinayana - il piccolo veicolo.La distinzione principale è che nel Theravada il Buddha è una figura storica che con il suo esempio indica la strada verso il nirvana; il culto è essenzialmente un sistema umano di auto-disciplina, senza alcuna traccia di un dio. Nella setta più giovane ma più grande ancora non c'è Dio, ma ci sono un gran numero di esseri soprannaturali.Nel Mahayana il Buddha storico, Gautama, diventa l'ultimo di una lunga serie di Buddha del passato. Esistono in un luogo al di là di questo mondo, da cui si può offrire un sostegno. Anche in quel luogo sono il Bodhisattva, che devono ancora iniziare la vita umana finale in cui si intende raggiungere l'illuminazione come Buddha. Anche loro possono aiutare i mortali che li mostrano devozione.Buddismo theravada è effettuata verso est in sud-est asiatico, in una recrudescenza di commercio indiano dal 1 ° secolo dC. I mercanti e marinai sono o buddisti o indù, ei missionari sfruttano le nuove opportunità di viaggio. Come risultato i regni dell'Asia sud-est, molto influenzate dalla civiltà più avanzata di India, variamente adottare buddista e le pratiche religiose indù. Quale delle due prevale è spesso il risultato della preferenza di una dinastia regnante. Le aree che alla fine scelgono il buddismo sono Birmania, Thailandia, Cambogia e Laos.Buddismo Mahayana viaggia in un percorso terreno. Nel 2 ° secolo dC India del Nord e l'Afghanistan sono governati dalla dinastia Kushan, uno dei cui re, Kanishka, è un devoto di questa forma di buddismo. Il suo incoraggiamento che ha un significato speciale, dal momento che il suo regno occupa una posizione centrale sulla Via della Seta - in uno dei suoi momenti più trafficate, quando le sue carovane collegano efficacemente la Cina con Roma. la forma più caratteristica del Buddismo si trova tra l'India e la Cina, e riceve le sue prime influenze buddiste da entrambe le direzioni nel 7 ° secolo. Questo è il Tibet. Esso si evolverà un elemento del buddismo unico a se stesso - quello di una successione di lama reincarnano, con il Dalai Lama come la linea di alto livello.I monaci e pellegrini giocano un ruolo importante nella pratica del Buddismo. Entrambi sono attratti da grotte in luoghi remoti. E la profusione di storie popolari di Buddhismo Mahayana (su temi come le avventure di Buddha nelle sue vite precedenti sulla terra) fornisce una ricca fonte di materiale per quadri narrativi sulle pareti delle grotte.I dipinti vanno da calme immagini devozionali del Buddha a scene vivaci e affollate, spesso con le donne seducenti pieno petto e stretti a vita più familiare in scultura indiana che in pittura. Le ultime immagini sono da 8 ° secolo, dopo di che il declino del Buddismo in India fa sì che questi luoghi remoti e belle per diventare gradualmente abbandonati e quindi del tutto dimenticati.Dunhuang, in uno dei più grandi rotte commerciali del mondo, è un posto del tutto più occupato di Ajanta. Piuttosto che una trentina di grotte, Dunhuang ha quasi 500 - conosciuti collettivamente come le Grotte di Buddha Mille. I murales coprono tre secoli, dal 5 all'8 AD. Le immagini nelle grotte precedenti (scavati nella roccia morbida, come ad Ajanta) mostrano l'influenza dell'Asia centrale e anche l'India - le regioni da cui il buddhismo viaggia nel suo cammino verso la Cina - ma i dipinti successivi sono pienamente nello stile cinese.Uno dei monumenti più famosi del Giappone è una grande scultura in bronzo a Kamakura. Conosciuto come Daibutsu, e gettato nel 1252, che raffigura il Buddha.Un'altra setta straniera del buddismo, che i giapponesi fanno molto proprio, è conosciuto in Cina come Chan e in Giappone come Zen (entrambi derivano da una parola sanscrita che significa 'meditazione'). Zen, raggiungendo Giappone dalla Cina nel 12 ° secolo, pone grande enfasi sulla intuizione, o trovare la verità dentro di sé, ma sottolinea anche l'importanza della disciplina.Si rivolge alla nuova classe dei samurai (diversi maestri Zen insegnano combattimento con la spada), e in periodi durante lo shogunato diventa quasi la religione di stato. Maestri Zen incoraggiano alcuni degli aspetti culturali più caratteristici della vita giapponese, tra cui la cerimonia del tè (strettamente legata alla tradizione della ceramica giapponese).Il più aggressivo delle sette buddiste è l'unico ad avere le sue radici interamente in Giappone. Segue l'insegnamento di Nichiren, un profeta di fuoco che passa gran parte della sua vita in esilio per le sue critiche degli shogun di Kamakura. Favoriscono i rivali dal quale versa disprezzo i devoti di Terra Pura e Buddismo Zen.Come profeti dell'Antico Testamento, Nichiren prevede disastro accada suoi compatrioti incaute. L'invasione mongola del 1274 è visto da molti come l'adempimento delle sue profezie. La sua passione ispira una setta, che ha ancora un notevole seguito nel 20 ° secolo in Giappone.Buddismo oggi nelle sue varie forme rimane la più diffusa delle antiche religioni in Asia orientale, dove i numeri di circa 300 milioni di aderenti. La maggiore concentrazione è nelle terre storiche di Buddhismo Theravada - Sri Lanka e dei tre paesi, fra loro adiacenti, della Birmania, Thailandia e Cambogia. Buddisti ancora esercitano in regioni Mahayana (Cina, Tibet, Mongolia) hanno sofferto enormemente dal credo ateo del comunismo. In Giappone una maggioranza ancora aderisce a varie forme di Buddhismo.Nel corso del 20 ° secolo la fede ha anche iniziato a diffondersi anche in altre nazioni e c'è una massiccia presenza sia in europa che negli stati uniti