COCA COLA VS PEPSI, LA STORIA

questa e la storia dei dei due marchi piu famosi al mondo. il vincitore lo decidete voi alla fine.partiamo dalla coca cola.
John Pemberton (inventore della Coca-Cola nel 1886) nel 1865 mentre prestava servizio come tenente colonnello del del dell'esercito confederato 12 ° Reggimento di Cavalleria, Georgia State Guardia, Pemberton è stato ferito nella battaglia columbus, georgia. Si tagliò sul petto da una sciabola, e come molti veterani feriti, divenne come molti veterani dipendente dalla morfina.Era un farmacista e come tale cercato una cura per la sua dipendenza.ha iniziato a lavorare su antidolorifici che servirebbero come alternative libere dall'oppio alla morfina.Stregonerie di fine secolo, strani miscugli di vino francese, caffeina, zucchero e un pizzico di quella cocaina che sparirà quasi subito dalla ricetta originale della Coca più famosa al mondo.Nasce la coca cola,Per dieci anni la Coca-Cola regna incontrastata, grazie al riconoscibilissimo marchio (opera del contabile Frank Robinson) e a un’aggressiva campagna promozionale prima nelle farmacie, poi nei negozi.Pemberton si ammalò e quasi in bancarotta. Malato e disperato, ha iniziato a vendere i diritti alla sua formula ai suoi partner commerciali in Atlanta. Parte della sua motivazione per vendere in realtà deriva dal suo costoso continuare dipendenza da morfina.  Pemberton aveva la sensazione che la sua formula "un giorno sarà una bevanda nazionale", così ha tentato di mantenere una quota della proprietà di lasciare al figlio .  Ma il figlio di Pemberton voleva i soldi. Così nel 1888 Pemberton e suo figlio venduto la parte restante del brevetto ad  Asa Candler Nel 1892, il talento di Mr. Candler per il merchandising ha aumentato le vendite di sciroppo di Coca-Cola quasi dieci volte. Ben presto liquidato la sua attività farmaceutica e concentrato tutta la sua attenzione sul soft drink. Con il fratello, John S. Candler, ex partner di John Pemberton Frank Robinson e altri due soci, il signor Candler formò una società della Georgia di nome THE COCA COLA COMPANY.La capitalizzazione iniziale è stato di $ 100.000.L'azienda ha continuato a crescere, e nel 1894, il primo impianto di produzione di sciroppo di fuori di Atlanta è stato aperto a Dallas, Texas. Altri sono stati aperti in Chicago, Illinois, e Los Angeles, in California, l'anno successivo.Nel corso dei prossimi 20 anni, il numero di impianti è cresciuto da due a più di 1.000 - il 95 per cento di loro locale di proprietà e gestito. Come il business è cresciuto, lo sviluppo di macchinari di imbottigliamento ad alta velocità e trasporto abilitati imbottigliatori sempre più efficienti per servire più clienti con più prodotti. Oggi, il sistema di imbottigliamento della Coca-Cola è uno dei più grandi, più diffuse reti di produzione e distribuzione in tutto il mondo.Nel 1926 fù colpito da un ictus e morì il 12 marzo del1929.l 12 settembre 1919, la Coca-Cola Co. è stato acquistato dalla famiglia Candler da un gruppo di investitori guidato dal Trust Company di Georgia (predecessore di SunTrust Bank) presidente Robert Woodruff hanno imposto alla sua catena di negozi; però non riesce a far quadrare i conti e finisce per offrire invano il collo della bottiglia alla sua ben più ricca controparte. Incassato il no, si mette all’opera, tagliando i costi e massimizzando i profitti: bevanda venduta in ex bottiglie di birra (per risparmiare) grandi il doppio rispetto a quelle dell’avversaria. È un successo, che insidia pericolosamente il predominio dell’analcolico di Atlanta che, stordito, fatica a replicare.Woodruff riesce a negoziare un vantaggioso accordo con il governo, garantendosi in esclusiva il rifornimento delle truppe all’estero. Coca-Cola si trasforma in qualcosa di più di una bevanda: diventa il simbolo nazionale per eccellenza, una stella rossa aggiuntiva sulla bandiera USA. Potrebbe essere il colpo decisivo, l’asso nella manica calato proprio al momento giusto Woodruff (ormai anziano) non tiene più in mano le redini della Cola come un tempo e, poco prima di morire, si lascia convincere dall’amministratore delegato Roberto Goizueta a modificare la formula storica rendendola meno acida e, a detta di molti, fin troppo simile a quella della concorrenza… I risultati sono disastrosi: boicottaggi, picchettaggi, migliaia di telefonate infuriate ai centralini dell’azienda, netta bocciatura della “New Coke” da parte della stampa. Goizueta e l’azienda vengono accusati di scarso patriottismo, di aver tradito la tradizione americana. Qualcuno arriva perfino a dire: “sarei stati più contento se avessero bruciato la bandiera”. È un passo falso senza precedenti, di quelli che spesso risultano fatali.L’unica opzione che resta sul tavolo di Goizueta è fare marcia indietro, riprendendo precipitosamente a produrre il gusto tradizionale. Il ritorno della Coca-Cola Classic viene saggiamente e meticolosamente pianificato, nonché abbondantemente pubblicizzato e permette al marchio di riprendere quota.Nel 1986, The Coca-Cola Company si fuse con le franchigie John T. Lupton e partecipazioni di imbottigliamento della BCI Holding Corporation -. Formando Coca-Cola Enterprises Inc.nel 1988 Berkshire hathaway ha acquistato 14172500 parti di The Coca Cola Company ad un costo di $ 592.540.000.Nel dicembre 1991, una fusione tra Coca-Cola Enterprises e il Bottling Group Johnston Coca-Cola, Inc. ha creato una più grande, più forte organizzazione con senior management team di Johnston assumendo responsabilità di gestione fino arrivare hai  giorni nostri. REDDITO=46.854 milioni di dollari,REDITO OPERATIVO=10.228 milioni di dollari,REDITO NETTO= 8.584 milioni di dollari, TOTALE ATTIVO= 90.055 milioni dollari,TOTALE PATRIMONIO NETTO= 33,440 milioni di dollari,NUMERO DIPEDENTI=130.600.                                                                                                    PEPSI                                                                                                 Caleb Bradham (scopritore della Pepsi nel 1898). 1890 ha abbandonato l'Università del Maryland School of Medicine, a causa di problemi di bancorotta causata da suo padre. Dopo il ritorno in North Carolina, era un insegnante di scuola pubblica per circa un anno, e poco dopo ha aperto un negozio di droga a NEW BERN  chiamato "Drug Company Bradham" che, come molti altri negozi di droga del tempo, ospitava anche una fountainner soda di Middle Street e Pollock Street nel centro di New Bern, è dove Bradham, nel 1893, ha inventato la ricetta-una miscela di estratto di noce di cola, vaniglia, e "oli rari" -per quanto inizialmente conosciuto come "di Brad Drink", ma su 28 agosto 1898 è stata ribattezzata la Pepsi-Cola,  egli credeva che la sua bevanda aiutato digestione tanto come l'enzima pepsina fa, anche se era non utilizzato come ingrediente. Il suo assistente James Henry King fu il primo a gustare la nuova bevanda.  Il 24 dicembre 1902, fù costituita la prima società pepsi-cola nel   nella Carolina del Nord, con Bradham come il presidente, e il 16 giugno 1903 la prima Pepsi-Cola.è stato registrato. Sempre nel 1903, si trasferisce la sua produzione Pepsi-Cola dal suo negozio di droga e in un edificio in affitto nelle vicinanze. Nel 1905, ha iniziato a vendere Bradham Pepsi-Cola in bottiglie di sei once (fino a questo momento ha venduto Pepsi-Cola come solo uno sciroppo), e premiato due franchigie per North Carolina imbottigliatori.   Al culmine del successo, Bradham aveva autorizzato franchising Pepsi-Cola in oltre 24 paesi; tuttavia, il 31 maggio 1923, e il suo Bradham Pepsi-Cola Company ha dichiarato fallimento. Il fattore principale per il fallimento degli affari di Bradham era il prezzo dello zucchero subito dopo la prima guerra mondiale. Bradham aveva acquistato una grande quantità di zucchero in quel prezzo ma il prezzo dello zucchero nosedived subito dopo lo ha acquistato. Le attività della sua azienda sono stati venduti al  Creven Holding Company.per $ 35.000,  Dopo la dichiarazione di fallimento, Bradham ritornò ad operare il suo negozio di droga.  Charles Guth, ha acquistato il marchio e la ricetta  E 'stato Presidente del Loft Candy Company 1930-1935 e Presidente della Pepsi-Cola Company 1931-1939. Tuttavia, Guth non ha avuto alcun successo con la società e quasi dichiarato fallimento . In un disperato tentativo, Guth avvicinato Coca-Cola e offerto di vendere loro la società, ma funzionari di Coca-Cola ha rifiutato la sua offerta.  Durante la Grande Depressione, la Pepsi ha guadagnato popolarità a seguito dell'introduzione nel 1936 di una bottiglia di 12 once. Con una campagna pubblicitaria radiofonica. Pepsi incoraggiato i consumatori a passare, obliquamente riferendosi allo standard della Coca-Cola di 6,5 once per bottiglia per il prezzo di cinque centesimi (una di nichel), invece dei 12 once Pepsi venduto allo stesso prezzo-watching prezzo.  Venendo a un momento di crisi economica, la campagna è riuscita a rafforzare lo stato di Pepsi. Dal 1936 al 1938, i profitti di Pepsi-Cola raddoppiati.Walter Mack   è stato nominato il nuovo presidente della Pepsi-Cola e guidato la società attraverso il 1940. Mack, che ha sostenuto cause, ha notato che la strategia della società di utilizzare la pubblicità per un pubblico generale sia ignorato come gli afroamericani, la Pepsi si fermò a guadagnare,puntando la sua pubblicità direttamente verso di loro  Questa attenzione sul mercato per i neri ha causato una certa costernazione all'interno dell'azienda e tra i suoi affiliati. Non voleva sembrare focalizzata sui clienti in bianco per paura bianchi clienti sarebbe spinto ad andare via.  Mack ha cercato di placare gli animi dei 500 e spiegò che la pepsi non erà un azienda solo per le persone di colore, ma un azienda di larghe vedute.Dal 1930 attraverso la fine del 1950, "Pepsi-Cola il punto" è stato lo slogan più comunemente usato nei tempi antichi la radio, le immagini classiche di movimento, e la televisione in seguito. Il tintinnio (concepito ai tempi in cui la Pepsi costa solo cinque centesimi) è stato utilizzato in molte forme differenti con testi differenti. Con l'avvento della radio, Pepsi ha utilizzato i servizi di un giovane, up-and-coming. fino ad arrivare hai giorni nostri diventanto uino dei marchi più conosciuti al mondo.REDDITO OPERATIVO=9,705 milioni di dollari,REDDITO NETTO=6,74 milioni di dollari, TOTALE ATTIVO=77A,780 milioni di dolari,TOTALE PATRIMONIO NETTO=24,389 milioni di dolllari,NUMERO DI DIPENDENTI=274.000.È difficile immaginare come sarebbe andata se il compromesso del secolo fosse andato a buon fine. Sì, perché a forza di farsi lo sgambetto, Coca e Pepsi si sono reciprocamente aiutate a vendere milioni di prodotti in tutto il mondo, aumentando i profitti in maniera esponenziale.                                                                                                                                                                                                                                              

Post popolari in questo blog

LA MOGLIE DI PABLO ESCOBAR

L'ora legale

L’orgia più grande del mondo